La Dieta dei tre giorni proteica “Birmingham” – dieta d’urto per perdere velocemente 2-3 kg

Dieta proteica Birmingham
Dieta proteica Birmingham

Dieta Birmingham,Cleveland, Dieta dei 3 giorni, americana, dell’unità cardiaca: tanti nomi per un unica dieta. Si tratta di uno schema alimentare di soli 3 giorni: può essere ripetuto per un mese, a condizione che ogni volta sia intervallato da 4 giorni di “riposo”. Si possono perdere 2-3 kg in tre giorni ed in un mese 5-6 kg.

Il punto di forza? STIMOLARE IL METABOLISMO

La dieta Birmingham deve la sua efficacia alla combinazione precisa fra alcuni alimenti. E’ per questa ragione che non è possibile scambiare il pranzo con la cena o una portata con l’altra. Infatti è solo cobinando le proteine con i cereali a colazione e a pranzo e con le vitamine  e i grassi a cena (questo è lo schema di massima sul quale è costruita la dieta) che provoca l’effetto dovuto: il metabolismo, cio’è l’insieme dei processi chimici che permetono di trasformare il cibo in energia, diventa piu attivo rispetto ai normali standard e quindi in grado di bruciare meglio i grassi in eccesso.

Non è  una dieta bilanciata; originariamente veniva impiegata per far dimagrire celermente pazienti obesi con problemi cardio-circolatori affinchè potessero essere operati al più presto. Questo regime alimentare è di tipo iper-proteico, la presenza di grassi saturi e la distribuzione delle calorie (concentrata alla sera) non lo rende uno stile di vita sano quindi: solo per urgenza post-abbuffate!!! Il risultato dipende inoltre dalla vostra alimentazione abituale: se quotidianamnete ingerite una quantità piuttosto elevata di proteine (carne, pesce, uova) probabilmente perderete 1.5/2 kg. Se invece tendete ad essere più “carboidratici” allora perderete di più. Non vi dico che con questo regime vi sentirete sazi; io l’ho provata dopo la mia gravidanza , ho patito un pochino di fame ma ne è valsa la pena,  ho constatato che funziona davvero.

I suoi vantaggi?
Sono essenzialmente 3: dura poco (3 giorni) e permette di dimagrire in breve tempo; non fa patire la fame perchè i cibi assunti danno un senso di sazietà ; è facile da seguire e può essere utilizzata da tutti.

L PROGRAMMA

Affinchè il programma abbia successo, è importante rispettare la successione dei pasti e mangiare tutto ciò che viene indicato, senza alcuna variazione.

CONDIMENTI
Concesso:sale e pepe;erbe aromatiche;burro di arachidi o margarina (solo quando specificato);
dolcificante; senape;mostarda.
Proibiti:burro;olio;zucchero;aceto balsamico;salse varie tipo maionese

PRIMO GIORNO
Colazione: mezzo pompelmo o succo di  un pompelmo; una fetta di pane tostato con un cucchiaino di burro d’arachidi o margarina; caffè nero o the.
Pranzo: 125 gr di tonno al naturale, una fetta di pane tostato,caffè o the
Cena: 90 gr di carne alla griglia a piacere (pollo,tacchino, manzo); 250 gr di fagiolini; 250 gr di barbabietole o carote; una mela piccola; 125 gr di gelato alla vaniglia (ee vvaiii!!!)
SECONDO GIORNO:
Colazione: un uovo sodo (non spaventatevi: è molto più dolce e piacevole di quanto possiate pensare!); una fetta di pane tostato; mezza banana; caffè nero o the
Pranzo: 250 gr di formaggio in fiocchi (jocca) o 125 gr di tonno al naturale;5 crackers salati; caffè nero o the
Cena: 2 wurstel; 250 gr di broccoli o cavoli; 125 gr di carote o cime di rapa; mezza banana; 125 gr di gelato alla vaniglia;
TERZO (ED ULTIMO!!!!!) GIORNO:
Colazione: un uovo sodo;una fetta di pane tostato;caffè nero o the;
Pranzo: 40 gr di formaggio tipo gruviera; 5 crackers salati; una mela piccola; caffè nero o the;
Cena: 250 gr di tonno al naturale; 250 gr di carote o barbabietole; 250 gr di cavolfiore o fagiolini; 250 gr di melone o 2 kiwi; 125 gr di gelato alla vaniglia.
Perché funziona

La dieta deve la sua efficacia alla combinazione precisa fra alcuni elementi. I cibi che costituiscono i menù hanno il potere d’ingannare  il metabolismo a patto di essere consumati nell’ordine con il quale sono indicati. Basta eliminare un piatto o mangiarlo ad un orario diverso da quello stabilito per vanificare i benefici della dieta. La Birmingham privilegia il consumo di proteine rispetto a grassi e carboidrati, determinando un’aumento del metabolismo fino al 70%. Infatti è solo combinando le proteine con i cerali a colazione e  a pranzo  con le vitamine ed i grassi a cena che si provoca l’effetto voluto: il metabolismo diviene più attivo e brucia meglio i grassi in eccesso.

NEI GIORNI INTERMEDI:

Nei 4 giorni che seguono la dieta è possibile mangiare ciò che si vuole , anche se è bene seguire uno schema alimentare equilibrato e utilizzare soltanto olio extravergine d’oliva per condire (max 3 cucchiai al gg).

Ecco una giornata tipo:

Colazione: latte o yogurt; fette biscottate o cereali o pane comune o biscotti secchi, 2 cucchiaini di miele o marmellata; un frutto.

Spuntino: un frutto o uno yogurt alla frutta

Pranzo: 70-80 grammi di pasta o riso conditi in modo semplice, verdura, un frutto.

Merenda: un gelato alla frutta

Cena: 150 gr. di carne 0 200 gr. di carne al cartoccio, alla griglia o al vapore oppure 150 gr. di formaggio magro (ricotta o mozzarella una volta nei 4 gg); verdura, una fetta di pane, un frutto.

Hai trovato il post interessante? Allora condividilo:

Leggi anche:

Article written by

2 Responses

  1. Paika
    Paika at | | Reply

    ho gia’ fatto per due volte i 3 giorni, confermo che funziona ed ho perso circa tre chili. Sgonfia parecchio. Devo perdere in tutto otto chili, speriamo di farcela!

  2. Paika
    Paika at | | Reply

    dimenticavo, bisogna bere 2 litri di acqua al giorno così da eliminare le tossine.

Please comment with your real name using good manners.

Leave a Reply